Il nostro corpo è, in realtà, un metaorganismo. Oltre alle nostre cellule ospitiamo, in maniera più o meno stabile, una quantità enorme di microrganismi che svolgono un ruolo fondamentale per la nostra salute. L'insieme dei microrganismi che occupano il corpo umano costituisce il microbioma umano, a sua volta costituito da gruppi specifici di microganismi che abitano nicchie specifiche del nostro corpo (la pelle, il cavo orale ed altre mucose, l'apparato urogenitale, l'apparato digerente) e che svolgono funzioni importantissime per la nostra salute. Una delle aree di ricerca più attive della microbiologia moderna è proprio lo studio del microbioma umano, al punto che il National Institute of Health ha avviato un titanico progetto per il suo studio (Human Microbiome Project).

La componente più importante del microbioma unamno è probabilmente il microbioma intestinale. E' costituito da 400-1000 specie microbiche, con 30-40 dominanti, solo il 10-50% coltivabili (possono essere isolate in coltura pura e studiate direttamente). Comprende fino a 1011 ufc/g di feci (il 55% delle feci è biomassa microbica); ciò è equivalente a 1,5 kg di biomassa di simbionti e commensali, 1014 cellule - 10 volte il numero di cellule presenti nel corpo umano. Il genoma delle specie presenti comprende 200.000 – 300.000 geni (contro ca. 30.000 del genoma umano). Il microbioma intestinale è specifico per ogni individuo (fino al 70% delle sequenze sono uniche, anche se consanguinei e individui della stessa famiglia possono avere molti componenti in comune) e, una volta raggiunta la maturità è relativamente stabile, ma è influenzato da dieta, età, patologie.

Senza gli abitanti del nostro intestino (o se la nostra relazione con loro si "complica") vivremmo davvero molto male e la continua enfasi sull'igiene (eccessiva) nelle società occidentali ha prodotto non pochi guasti. In questa sezione approfondiremo il ruolo dei microrganismi commensali che abitano il nostro intestino e del ruolo che svolgono nella nostra salute.

In questa sezione troverai articoli su:

  • il microbioma intestinale e il suo ruolo nella salute e nel benessere

  • i microrganismi probiotici: i microrganismi benefici presenti negli alimenti e nel nostro intestino

  • i prebiotici: fibre che stimolano selettivamente i microrganismi benefici

  • il microbioma e la digestione: In questo articolo scopriremo qual è il ruolo del microbioma nella digestione. I batteri hanno la capacità di incrementare il numero di metaboliti attraverso la digestione della maggior parte degli alimenti che introduciamo con la dieta. La popolazione batterica è responsabile della sintesi di numerose vitamine: in particolare K, complesso B, acido folico, biotina e acido pantotenico.

  • alimenti e microrganismi: In questo articolo parleremo del microbiota degli alimenti. Le caratteristiche chimico-fisiche degli alimenti consentono la colonizzazione e lo sviluppo di numerosi microrganismi, che ovviamente hanno diverso impatto sugli alimenti. Una possibile classificazione dei microrganismi che "popolano" gli alimenti è quella che li distingue in: microrganismi utili o pro-tecnologici; microrganismi probiotici; microrganismi dannosi distinguibili in: alterativi e patogeni; microrganismi saprofiti...

(EP)

News

- l'aggiornamento di questo sito è cessato con la fine del progetto, nel Novembre 2014

- pubblicate le piramidi "giovani" della Dieta Meditaliana

- visita il sito Open food facts e contribuisci ad arricchire le informazioni pubbliche sulla composizione di alimenti

- visita il sito della Via Herculia : itinerari, sapori e storia in Basilicata

- segui la manifestazione Mangio lucano e il marchio Mangio lucano

- guarda il video dell'EFSA (Agenzia per la Sicurezza Alimentari) sugli alimenti funzionali e con claim salutistici

- guarda il video dell'EFSA (Agenzia per la Sicurezza Alimentari) sui contaminanti negli alimenti

- leggi l'articolo su obesità e sovrappeso in Italia su "Il Fatto Alimentare